Da Visitare
.VISITA GUIDATA







04.02.2009o">RIGA
Riga, la più antica città della Lettonia, si è sviluppata quale importante centro economico, politico e culturale sin dal Medio Evo. Con la formazione della Repubblica indipendente della Lettonia, nel 1918, Riga ne è divenuta capitale. Oggi, più della metà della popolazione lettone vive in questa città, nella quale sono presenti il governo centrale e tutti i livelli dell'amministrazione.
Più di 50 musei possono essere visitati a Riga; i più antichi e più grandi sono il Museo della Storia della Navigazione, il Museo delle Scienze Naturali, il Museo della Storia lettone, la Galleria Nazionale e il Museo etnografico en plain air.
A Riga sono presenti anche il Teatro Nazionale dell'Opera e numerosi altri teatri professionali.
Nella città di Riga sono testimoniati tutti i suoi 800 anni di storia, in un contesto nel quale coesistono le costruzioni medievali e le torri delle Chiese con espressioni di arte moderna e un'architettura assai eclettica.
La zona del parco di Riga e i palazzi della regione Pardaugava posseggono un fascino unico. Il valore culturale e storico di Riga è testimoniato dal fatto che il centro della città vecchia è stata inclusa dall'UNESCO nella lista dei più importanti siti culturali e naturali.

Torna Sù


Premiazione grandi mieli d'Italia


VENTSPILS
Ventspils è una delle città più antiche della Lettonia, menzionata per la prima volta in documenti ufficiali nel 1378.
Sin dagli inizi, Ventspils è stato un porto, così come lo è oggi. Ventspils, infatti, è uno dei porti più importanti attraverso il quale passa la gran parte del transito delle navi. Nel 1996 Ventspils ha guadagnato lo status di porto franco. Nel 1997, a causa del decentramento della formazione nelle aree regionali, fu fondata l'Università di Ventspils, che include le facoltà di Economia, Business Management e Lingue. Il centro della città vecchia, con il Castello medievale e i suoi romantici palazzi, sono stati recentemente sottoposti a restauro e rappresentano l'odierna dinamicità della città.

Torna Sù


 


ALUKSNE
Aluksne è la città geograficamente più alta della Lettonia, circa 200 metri sopra il livello del mare. Scoperte archeologiche nel sottosuolo dell'isola di Cepurite, nel lago Aluksne, hanno testimoniato che quest'area è stata abitata sin dall'età della pietra. Le prime menzioni su Aluksne si possono ritrovare in documenti del 1285, ma lo status di città è stato attribuito solamente nel 1920.
La collina del Tempio Latgaliano, le rovine del Castello Livoniano e Jauna Pils (il Nuovo Castello) sono testimoni di numerosi secoli di storia. I giradini del Castello di Aluksne sono famosi per il loro valore artistico e per il complesso scenico che mostrano. Il ministro della Chiesa Ernest Glueck, il primo a tradurre la Bibbia in lettone, visse e lavorò ad Aluksne. Gli alberi che piantò 300 anni fa vicino alla sua chiesa sono cresciuti fino ad oggi, e vicino ad essi si trova il Ernest Glueck Bible Museum, l'unico del genere in Europa.

Torna Sù

Riunione Città del miele

 

SABILE
In Sabile è situata nell'antica valle del fiume Abava. E' definita la "Svizzera del Kurzeme" per la bellezze del paesaggio; lo testimonia il fatto che l'antico fiume sia stato incluso nella lista dei 100 siti più interessanti dall'UNESCO.
Sabile si sviluppò in origine attorno al Castello dell'Ordine Livoriano nel XIV secolo. Lo status di città fu attribuito nel 1917.
I vigneti, che furono predisposti a Sabile sin dal Medio Evo, sono giunti fino ai giorni d'oggi. Il posto dove si trovano le vigne, Sabiles Vinakalns, è stato menzionato nel libro dei Guiness dei primati come il vigneto più a nord nel mondo.
Vicino a Sabile si trova il museo en plain air Pedvale, nel quale installazioni di arte moderna sono organicamente incorporati nella bellezza degli scenari naturali del territorio.

Torna Sù
 

Link Veloce alla visita guidata

ALUKSNE
VENTSPILS
RIGA

RIGA

VENTSPILS
ALUKSNE
SABILE

pagina aggiornata il: 04.02.2009

  Associazione Italia - Lettonia
Via del Circo Massimo 9 - 00153 Roma Tel. 0693461203 Fax 0693461354
e-mail presidente@italialettonia.it
Ideato e realizzato da Arnaldo Prosperi